[Simracing Podcast] iRacing dalla A alla Z. La prima puntata

Eccoci con la prima puntata della serie condotta assieme a Renzo Olivieri. Si parte dalle basi per comprendere uno degli ambienti simulativi più di successo a livello internazionale. iRacing quando nasce, come nasce, come si sviluppa, quali sono le sue caratteristiche e i suoi costi? Se non siete espertissimi della questione, questa puntata fa per voi

 

 

Partiamo dunque con la prima puntata di questa serie interamente dedicata a iRacing. Iniziando dalle origini di un titolo simulativo che vanta un nobile lignaggio: quello della Papyrus Design Group nata nel 1987 e che ha creato, fino al suo anno di chiusura (2004) titoli che hanno rappresentato il fondamento della simulazione di guida: Nascar Racing, ma sopratutto quel Grand Prix Legend dalla raffinatezza assoluta e, per anni, mai eguagliata.

Nel 2004 nasce la iRacing.com Motorsport Simulations che lancia dopo quattro anni di sviluppo iRacing. Da allora è una costante e quasi quotidiana evoluzione. In questa prima puntata abbiamo percorso, a grandi linee, le caratteristiche e gli obiettivi di iRacing perché è importante comprendere la sua strategia di posizionamento sul mercato del sim racing, sempre più competitivo, per apprezzare in pieno le forti differenze rispetto alla concorrenza.

La grafica di iRacing non presenta il livello fotorealistico di altri titoli come, per esempio, Assetto Corsa

Differenze che si percepiscono sin dall’inizio con il concetto che per giocare non devi acquistare il gioco e scaricarlo, ma pagare un abbonamento che ti fa accedere all’ambiente simulativo con un bundle di auto e piste. Per arricchirlo devi competere ed acquistare altre auto e altre piste.

Abbiamo parlato anche della grafica, che non presenta un aspetto foto realistico paragonabile a titoli come Assetto Corsa, ma anche qui perché iRacing, per rimanere coerente alla sua strategia di gioco, subordina le raffinatezze grafiche a scelte tecniche ben precise.  per una strategia di gioco ben precisa.

Strategia che comporta, per il team di sviluppo di iRacing, anche di essere il più possibile fedele alla dinamica del modello originale. Il co-host Renzo Olivieri è anche una delle due voci ufficiali italiane di iRacing (per essere precisi una delle due voci spotter della serie Nascar), ma è anche un alpha e beta tester ufficiale il che vuol dire che è a conoscenza di molti progetti su cui si sta lavorando. Pur non potendosi assolutamente sbilanciare, ci ha confermato alcune chicche di prossima uscita, oltre a parlarci dello sviluppo dell’illuminazione notturna dove è stato molto coinvolto dalla stessa  iRacing

Nello sviluppo dei fari e dell’illuminazione in generale iRacing ha coinvolto direttamente anche il nostro Renzo Olivieri

Tutto questo ed altro nella prima puntata del podcast “iRacing dalla A alla Zeta”. Appuntamento con la seconda puntata a sabato 26 ottobre, per poi continuare le nostre uscite ogni sabato mattina.

Come ascoltare il Podcast di Motorsport Republic+

Tutte le puntate del podcast di Motorsport Republic+ le puoi ascoltare all’interno di ogni articolo dedicato, come questo, oppure collegandoti su Spreaker.com cercando la pagina del “Podcast di Motorsport Republic” o, per gli appassionati di SIM Racing anche SimRacing Podcast . È possibile trovare e seguire la pagina anche su iTunes, Castbox.fmStitcher.com. Ma il podcast consente anche di ascoltare ogni puntata in mobilità. Durante il tuo fitness time, in macchina. Dove e quando vuoi. Per farlo è semplicissimo: scarica le app di Spreaker.com, Castbox.fm o Stitcher.com e se utilizzi Spotify cerca “il podcast di Motorsport Republic+” nella sezione dedicata, appunto, ai podcast.

Non dimenticarti di abbonarti al canale per ricevere la notifica di ogni nuova puntata che potrai ascoltare in streaming o scaricare.

Buon ascolto

 

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *