play_arrow

keyboard_arrow_right

skip_previous play_arrow skip_next
00:00 00:00
playlist_play chevron_left
volume_up
chevron_left

Marketing

Intervista a Pierluigi Bonora: “il mercato auto rischia 30.000 posti”

Marco Della Monica 16 Dicembre 2020 128


Background
share close

In questa puntata di oggi incontriamo Pierluigi Bonora, firma economica del Giornale e responsabile del sito Fuorigiri su Giornale.it, ma soprattutto fondatore e animatore del thinktank #FORUMAutoMotive

Il mondo dopo la pandemia sarà definitivamente cambiando, al netto del dolore quotidiano che ci lasciano i morti di questa guerra che stiamo combattendo, l’economia fortemente scossa nelle sue fondamenta sta trovando il modo di ripensare se stessa in profondità, nei gangli del suo funzionamento.

E’ una vera e propria pietra angolare per la storia di tutti i Paesi e anche del nostro, che si trova ad gestire, per la prima volta dopo la Seconda Guerra Mondiale, la concreta possibilità di riscrivere – in meglio – se stesso.

In questo percorso i vari settori economici stanno vivendo momenti molto difficili, tra questi quello auto, investito nel pieno del suo cambio di paradigma legato alla tecnologia della trazione, sembra che stia recitando, in Italia, il ruolo di Cenerentola.

Con Pierluigi Bonora abbiamo parlato proprio di questo e delle sollecitazioni che, attraverso il suo autorevole thinktank dell’automobile #FORUMAutoMotive stanno partendo alla volta del Governo e dei dicasteri preposti.

Ad oggi oltre 2 miliardi di perdita netta per l’Erario

Sono più di 500.000 auto immatricolate in meno rispetto al 2019, traguardato con 1.900.000 unità vendute. E’ la perdita che sta subendo l’Erario che da la misura del tracollo: se consideriamo che lo Stato perde circa 500.000 Euro solo di IVA ogni 100.000 auto immatricolate il conto è presto fatto.

Nel 2021 sono a serio rischio oltre 30.000 posti di lavoro compreso il cruciale indotto della distribuzione, quello del mondo delle Concessionarie

” … e questo se nel 2021 non ci sarà un rifinanziamento razionale degli incentivi, dettato dal buonsenso e non dalla ideologia … “

Nella discussione del nuovo piano incentivi 2021 stiamo, ancora una volta, assistendo ad un balletto tutto ideologico che Pierluigi Bonora identifica, facendo nomi e cognomi, nel Movimento 5 stelle.

” … i 100 milioni di Euro di incentivi legati alle vetture endotermiche (benzina e diesel) deliberati lo scorso settembre, sono finiti in meno di due settimane. Vuol dire che la gente vuole queste macchine che, ad oggi, costituiscono il 95% del mercato … ”

L’auto elettrica e elettrificata è un percorso ineludibile e ben venga questa tecnologia di trazione, ma è un percorso che dovrebbe essere fatto per gradi perché siamo ancora lontani, ma molto lontani, dall’offrire infrastrutture adeguate, già adesso, al ritmo di risposta del mercato.

La stessa riflessione e stata fatta anche da Luca De Meo CEO di Renault intervistato da La7 (qui il mio articolo al riguardo) che esprimeva preoccupazione proprio sul livello delle infrastrutture generalmente inadeguato (non solo in Italia) a supportare lo sviluppo rapido del settore elettrico.

La lettera al Ministro Stefano Patuanelli

E allora l’unica risposta è un’azione coordinata, facendo parlare con una voce unica, tutti gli esponenti di spicco delle Associazioni di Settore: Anfia, Unrae, Federauto, Asconauto, Aniasa e Ancma.

Un traguardo che è stato raggiunto nell’ultimo incontro di #FORUMAutoMotive dove è stata formalizzata una lettera all’indirizzo del Ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli (M5s) a firma di tutte le Associazioni di categoria e inviata al destinatario proprio da Pierluigi Bonora.

Pubblicato da FORUMAutoMotive su Lunedì 14 dicembre 2020

Adesso non rimane che attendere gli esiti di questa sollecitazione fatta a gran voce da tutti gli esponenti di settore.

Una puntata da non perdere così come, da seguire, gli sviluppi prossimamente sempre con Pierluigi Bonora.

Come ascoltare il Podcast di Motorsport Republic+

Tutte le puntate del podcast di Motorsport Republic+ le puoi ascoltare all’interno di ogni articolo dedicato, come questo, oppure collegandoti su Spreaker.com cercando la pagina del “Podcast di Motorsport Republic” o, per gli appassionati di SIM Racing anche SimRacing Podcast . È possibile trovare e seguire la pagina anche su Spotify, iTunes, Castbox.fmStitcher.com.

Ma il podcast consente anche di ascoltare ogni puntata in mobilità. Durante il tuo fitness time, in macchina. Dove e quando vuoi. Per farlo è semplicissimo: scarica le app di Spreaker.com, Castbox.fm o Stitcher.com oppure Google podcast, Apple podcast e se utilizzi Spotify troverai la sezione dedicata proprio ai podcast. Nella app che sceglierai cerca “il podcast di Motorsport Republic+” o “Simracing podcast” .

Non dimenticare di abbonarti ai canali per ricevere la notifica di ogni nuova puntata che potrai ascoltare in streaming o scaricare.

Buon ascolto

Tagged as: , .

Rate it
Avatar
Author

Marco Della Monica

Ho sempre amato la guida e l’auto come il naturale mezzo per viverla. E sono convinto che non sono solo le moto a spostare l’anima, così come non servono cavalli in quantità industriali per divertirsi al volante. Mi intriga la fotografia, ma amo scrivere. E questo è quello che posso offrire. Momenti raccontati.

list Archive

Previous post
Post comments (0)

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *